Ogni giorno è con te

25 Marzo, Lunedì
Login

Casi&Pareri

Indietro

Un parere sulla delibera del Consiglio d'Istituto in cui stabiliscono limiti e criteri per l'attività negoziale...

 25/01/2019
 Forniture
 
Organi collegiali: consiglio d'istituto

#operatore #fornitura #affidamento #esclusa #euro #importo #delibera #soglia #consultazione #espletare
Domanda
Buongiorno,
con riferimento alle modifiche intervenute con il nuovo regolamento di contabilità 2018, si chiede se è corretta la seguente delibera del Consiglio d'Istituto in cui stabiliscono limiti e criteri per l'attività negoziale da parte del Consiglio d'Istituto.
Dopo le premesse che si riferiscono al Codice appalti e al DI 129/2018:

tutte le attività negoziali da espletare in via autonoma dal Dirigente Scolastico - finalizzate all'affidamento di lavori, servizi e forniture per importi sotto la soglia di rilevanza comunitaria – si uniformano nella loro realizzazione al criterio, univoco, dell’assoluta coerenza e conformità con quanto in materia previsto e regolato dal D.Lgs. 18 aprile 2016 n. 50 e s.m.i., secondo le sotto riportate modalità:
- di elevare fino a 25.000,00 euro IVA esclusa il limite per lo svolgimento di tutte le attività negoziali necessarie per le procedure relative agli affidamenti di lavori, servizi e forniture da espletarsi in via autonoma dal Dirigente scolastico, ovviamente nei limiti degli impegni di spesa autorizzati con l’approvazione del Programma Annuale e successive modifiche, anche mediante affidamento diretto, senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta secondo quanto previsto e regolato dall’art. 36, comma 2, lett. a) del D. Lgs. citato in premessa;
- acquisizione di beni e servizi ed esecuzione di lavori di importo superiore a 25.000,00 euro ed inferiore a 40.000 euro, IVA esclusa, previa consultazione di tre o più operatori economici, fatta salva la possibilità di affidare la fornitura anche nel caso abbia risposto un solo operatore economico;
- affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro, IVA esclusa, e inferiore alle soglie comunitarie, per lavori e forniture e servizi, mediante procedura negoziata previa consultazione, ove esistenti, di almeno dieci operatori economici per i lavori, e , per i servizi e le forniture, di almeno cinque operatori economici, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, secondo quanto previsto e regolato dall’art. 36, comma 2, lett. b);
- per l’affidamento di forniture e servizi di importo pari o superiore a 40.000 euro, IVA esclusa, e inferiore alla soglia comunitaria, vista la particolarità e la specificità dei laboratori dell’Istituto, dopo aver espletato la procedura negoziata prevista e regolata dall’art. 36, comma 2, lett. b) del D.Lgs. 18 aprile 2016 n. 50 e s.m.i., senza riuscire ad individuare una pluralità di operatori economici da invitare, la fornitura sarà considerata infungibile ed il Dirigente Scolastico è autorizzato a procedere ai sensi dell’art.63 comma 2, lett. b, punto 2.
©2002-2019 Italiascuola.it s.r.l., Via Bernini 22/A - 43100 Parma tel +39 0521 299350 fax +39 0521 952340 - e-mail info@italiascuola.it - P.I. 06851861002 Testata giornalistica (Reg. al Trib. di Roma n. 120/2002 del 27 marzo 2002) ISSN 2465-2504.
Direttore responsabile: Ruggero Cornini. Ente accreditato per la formazione del personale della scuola con Decreto MIUR del 10-07-2009
Sede legale
Viale del Policlinico n. 129/A Roma (RM) - Iscritta al Registro Imprese di: ROMA C.F. e numero iscrizione: 06851861002 Iscritta al R.E.A. di ROMA al n.994736 Capitale Sociale sottoscritto: 100.000 Interamente versato Partita IVA: 06851861002
  Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.