Ogni giorno è con te

25 Marzo, Lunedì
Login

Casi&Pareri

Indietro

Il Comune ci chiede i dati personali di un alunno trasferito perché non risulta saldata la quota per la mensa...

 06/03/2019
 Rapporti Scuola-Enti locali
 
Privacy

#dato #comune #regolamento #comunicazione #gdpr #famiglia #garante #trasferimento #dlgs #diffusione
Domanda
Un'amministrazione comunale ci chiede di trasmettere i dati personali di un alunno recentemente trasferito perché risulta che la famiglia non ha saldato la quota dovuta per la mensa. Nello specifico vengono richiesti la data e il comune di trasferimento, dei quali l'istituzione scolastica ha conoscenza a seguito del rilascio alla scuola di destinazione del nulla osta al trasferimento .
Trattandosi di dati che il Comune, a nostro parere, potrebbe ottenere dal comune di destinazione nel momento in cui la famiglia farà richiesta di nuova residenza, vorremmo sapere se l'istituzione scolastica può rispondere favorevolmente alla richiesta del Comune e trasmettere i dati nel suo possesso riguardanti l'alunno, venendo incontro alla necessità urgente del Comune di rintracciare la famiglia.
Il Comune chiede inoltre, in via più generale, di essere informato dalla scuola delle richieste di trasferimento che gli vengono presentate, al fine di poter prendere i dovuti provvedimenti prima di un eventuale trasloco delle famiglie interessate (con il rischio alcune volte che le famiglie risultino successivamente irreperibili). Ci preme sapere se possiamo accogliere questa richiesta e trasmettere al Comune le informazioni in nostro possesso.
Ci chiediamo inoltre:
- se i rapporti tra istituzione scolastica e comune riguardante la trasmissione di dati personali di alunni possono essere disciplinate nell'ambito di un protocollo d'intesa?
- quali sono i riferimenti normativi che permettono lo scambio di dati tra istituzione scolastica e amministrazioni comunali?
Specifichiamo inoltre che l'istituzione scolastica richiede ai Comuni di pertinenza l'aggiornamento mensile dei flussi migratori riguardanti gli alunni al fine di controllare la correttezza dei dati dei nuovi iscritti, e che, in un'ottica di collaborazione tra enti pubblici e considerando il lecito fine istituzionale, i vari comuni hanno sempre fornito i dati richiesti.
La domanda del Comune ci sembra pertanto lecita e tenderemmo ad accoglierla. Vi chiediamo gentilmente un parere in merito.
©2002-2019 Italiascuola.it s.r.l., Via Bernini 22/A - 43100 Parma tel +39 0521 299350 fax +39 0521 952340 - e-mail info@italiascuola.it - P.I. 06851861002 Testata giornalistica (Reg. al Trib. di Roma n. 120/2002 del 27 marzo 2002) ISSN 2465-2504.
Direttore responsabile: Ruggero Cornini. Ente accreditato per la formazione del personale della scuola con Decreto MIUR del 10-07-2009
Sede legale
Viale del Policlinico n. 129/A Roma (RM) - Iscritta al Registro Imprese di: ROMA C.F. e numero iscrizione: 06851861002 Iscritta al R.E.A. di ROMA al n.994736 Capitale Sociale sottoscritto: 100.000 Interamente versato Partita IVA: 06851861002
  Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.