Ogni giorno è con te

11 Agosto, Martedì
Login

Casi&Pareri

Indietro

Contrattazione e regolazione dell’orario di servizio del personale ATA nei mesi di luglio e agosto...

 28/07/2020
 Autonomia gestionale e finanziaria
 
RSU e relazioni sindacali: contrattazione d'istituto

#consiglio #chiusura #adattamento #contrattazione #competenza #calendario #lavoro #decisione #dlgs #istituto
Domanda
In sede di contrattazione, in una situazione di rapporti molto tesi, dico che intendo non più riconoscere la regolamentazione del lavoro estivo nei mesi di luglio e agosto presente nel contratto dell'a.s. scorso: la decisione se si facciano uno o due turni di lavoro (e cioè se l'Istituto debba restare aperto dalle 8.00 alle 15.12 o dalle 8.00 alle 17.00) non spetta alla contrattazione. La RSU riconosce che gli orari di apertura e chiusura della scuola non sono competenza della contrattazione, e chiede la delibera del Consiglio di Istituto al riguardo. Io - in risposta - chiedo di indicare la norma che conferisce tale decisione al Consiglio. Mi vengono citati vagamente i Decreti delegati. A me invece sembra che la competenza del Dirigente, sulla base dell'art. 5 del D.Lgs. del 2001: "Nell'ambito delle leggi e degli atti organizzativi di cui all'articolo 2, comma 1, le determinazioni per l'organizzazione degli uffici e le misure inerenti alla gestione dei rapporti di lavoro, nel rispetto del principio di pari opportunità, e in particolare la direzione e l'organizzazione del lavoro nell'ambito degli uffici sono assunte in via esclusiva dagli organi preposti alla gestione con la capacità e i poteri del privato datore di lavoro, fatte salve la sola informazione ai sindacati ovvero le ulteriori forme di partecipazione, ove previsti nei contratti di cui all’articolo 9.". Il D.Lgs. 297/1994, all'articolo 10, tra le competenze del Consiglio di Istituto afferma: "Il consiglio di circolo o di istituto indica, altresì, i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all'assegnazione ad esse dei singoli docenti, all'adattamento dell'orario delle lezioni e delle altre attività scolastiche alle condizioni ambientali ..." Non riesco a trovare altro!
Procedo dunque a un mio decreto/determina? Chiedo al Consiglio dei criteri generali? Oppure ho perso qualche riferimento normativo? E se la competenza è del D.S., perché è così diffuso l'uso di far deliberare dal Consiglio di Istituto le chiusure prefestive?
Grazie
©2002-2020 Italiascuola.it s.r.l., Via Bernini 22/A - 43100 Parma - e-mail info@italiascuola.it - P.I. 06851861002 Testata giornalistica (Reg. al Trib. di Roma n. 120/2002 del 27 marzo 2002) ISSN 2465-2504.
Direttore responsabile: Ruggero Cornini. Ente accreditato per la formazione del personale della scuola con Decreto MIUR del 10-07-2009
Sede legale
Viale del Policlinico n. 129/A Roma (RM) - Iscritta al Registro Imprese di: ROMA C.F. e numero iscrizione: 06851861002 Iscritta al R.E.A. di ROMA al n.994736 Capitale Sociale sottoscritto: 100.000 Interamente versato Partita IVA: 06851861002
  Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Gentile utente, se vede questo messaggio è possibile che ci sia un problema con l’account che sta utilizzando per accedere a Italiascuola.it.

Per verificare che abbiate un utente abilitato, cliccate sul vostro nome in alto a destra. L'account abilitato sul quale cliccare presenterà l'icona "ITLS" sulla sinistra.

Se siete abbonati ai servizi telematici di Italiascuola.it, la prima volta che accedete al nuovo sito dovete inserire le vostre vecchie credenziali (username e password) e seguire la procedura di conferma dati. Troverete le istruzioni utili per eseguire l’autenticazione qui. Se avete già effettuato il primo accesso al nuovo sito e non riuscite più a entrare, oppure se non siete abbonati e volete scoprire come si fa, scriveteci pure a info@italiascuola.it e vi aiuteremo. Grazie!