Ogni giorno è con te

5 Marzo, Venerdì
Login

Casi&Pareri

Indietro

Alunna affetta da disturbi comportamentali: i genitori chiedono l'uscita in autonomia da scuola in caso di necessità...

 11/02/2021
 Alunni, alunni portatori di handicap
 
Alunni: alunni con problemi comportamentali

#alunna #crisi #pdp #ansia #uscita #minorenne #genitore #lezione #manleva #esporre
Domanda
Con la presente sono a chiedere, in quanto DS di una scuola secondaria di I grado, un parere legale in merito alla gestione di un caso che vengo ad esporre:

Una nostra alunna di terza, 13 anni (ne compie 14 il xxxx) risulta affetta da seri disturbi di ansia che da oltre un anno le creano forti crisi, tali da impedirle di frequentare correttamente e costantemente le lezioni in presenza. L'alunna è sottoposta a trattamento farmacologico.

L'alunna è molto brava, ed ha una media di circa xx decimi in tutte le materie. Questo andamento, a fronte di un significativo numero di assenze (oltre il 50 per cento ad oggi) le consentirebbero, visto che i docenti riescono comunque a valutarla quando è presente a scuola, ed ha presentato una documentazione sanitaria, di usufruire della deroga deliberata dal Collegio docenti sulla validità dell'anno scolastico.

Su consiglio degli specialisti che seguono l'alunna, e relativa documentazione medica che produrrebbero, ora la famiglia ci chiede di valutare un'istanza per farla uscire o entrare da scuola "al bisogno" (nel momento in cui sente incombere una crisi di ansia incontrollabile) ed in autonomia (da sola, nessuno la viene a prendere) per poi eventualmente anche rientrare.

Si chiede se a fronte di tale richiesta con assunzione di formale responsabilità da parte della famiglia e deresponsabilizzazione (manleva) verso la scuola firmata congiuntamente da parte dei genitori per il danno eventuale subito dall'alunna durante l'uscita dai locali scolastici possa effettivamente in sede di contenzioso, tale procedura, esentare il personale scolastico e la dirigenza da soccombenza in giudizio.

Una lettura dell'art. 19-bis, della legge 172/2017 sembra riferire la possibilità di uscita esclusivamente al termine delle lezioni (fine del tempo scuola) e non a momenti individuati "al bisogno" rispetto allo stato d'animo dell'alunna purché autorizzata dai genitori.
©2002-2021 Italiascuola.it s.r.l., Via Bernini 22/A - 43100 Parma - e-mail info@italiascuola.it - P.I. 06851861002 Testata giornalistica (Reg. al Trib. di Roma n. 120/2002 del 27 marzo 2002) ISSN 2465-2504.
Direttore responsabile: Ruggero Cornini. Ente accreditato per la formazione del personale della scuola con Decreto MIUR del 10-07-2009
Sede legale
Viale del Policlinico n. 129/A Roma (RM) - Iscritta al Registro Imprese di: ROMA C.F. e numero iscrizione: 06851861002 Iscritta al R.E.A. di ROMA al n.994736 Capitale Sociale sottoscritto: 100.000 Interamente versato Partita IVA: 06851861002
  Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Gentile utente, se vede questo messaggio è possibile che ci sia un problema con l’account che sta utilizzando per accedere a Italiascuola.it.

Per verificare che abbiate un utente abilitato, cliccate sul vostro nome in alto a destra. L'account abilitato sul quale cliccare presenterà l'icona "ITLS" sulla sinistra.

Se siete abbonati ai servizi telematici di Italiascuola.it, la prima volta che accedete al nuovo sito dovete inserire le vostre vecchie credenziali (username e password) e seguire la procedura di conferma dati. Troverete le istruzioni utili per eseguire l’autenticazione qui. Se avete già effettuato il primo accesso al nuovo sito e non riuscite più a entrare, oppure se non siete abbonati e volete scoprire come si fa, scriveteci pure a info@italiascuola.it e vi aiuteremo. Grazie!