Ogni giorno è con te

27 Novembre, Venerdì
Login

Casi&Pareri

Indietro

L'assegnazione delle ore che non concorrono a costituire cattedre o posti orario...

 10/11/2020
 Personale docente
 
Personale/docenti: ore eccedenti

#spezzone #concorrere #scorrimento #ruolo #supplenza #cattedra #autonomia #attribuire #docente #assegnazione
Domanda
L’O.M. 60/2020 ha innovato le disposizioni in materia di ore di insegnamento pari o inferiori a sei ore settimanali che non concorrono a costituire cattedre o posti orario. L'art. 2, co. 3, prevede ora che "in applicazione dell’articolo 22, comma 4, della legge 28 dicembre 2001, n. 448, il dirigente scolastico attribuisce, come ore aggiuntive oltre l’orario d’obbligo, fino a un orario complessivo massimo di ventiquattro ore settimanali, con il consenso degli interessati, le ore di insegnamento pari o inferiori a sei ore settimanali, che non concorrono a costituire cattedre o posti orario, ai docenti dell’organico dell’autonomia, in possesso di specifica abilitazione o specializzazione sul sostegno o, in subordine, del titolo di studio valido per l’insegnamento della disciplina". I commi 4 e 5 specificano che, qualora tali spezzoni non siano attribuiti ai docenti dell'organico dell'autonomia, si provvede con supplenze temporanee sino al termine delle attività didattiche (che si ritiene debbano essere prioritariamente conferite da GAE/GPS e non, come avveniva in passato, da GI).

Questo il caso concreto: sulla cdc A011 è presente uno spezzone di 6h che nessun docente a T.I. ha accettato. Nel frattempo ha preso servizio un docente T.D., con un contratto di 12h settimanali. Il docente sarebbe interessato allo spezzone di 6h, che è tuttora disponibile. Si ritiene che, alla luce della normativa sopra citata, le ore non possano essere attribuite direttamente al docente, ma debbano essere assegnate attraverso lo scorrimento delle graduatorie. Sembrerebbe, però, che non vi sia un'interpretazione univoca della norma citata, pertanto si richiede un parere a codesto servizio di consulenza.
©2002-2020 Italiascuola.it s.r.l., Via Bernini 22/A - 43100 Parma - e-mail info@italiascuola.it - P.I. 06851861002 Testata giornalistica (Reg. al Trib. di Roma n. 120/2002 del 27 marzo 2002) ISSN 2465-2504.
Direttore responsabile: Ruggero Cornini. Ente accreditato per la formazione del personale della scuola con Decreto MIUR del 10-07-2009
Sede legale
Viale del Policlinico n. 129/A Roma (RM) - Iscritta al Registro Imprese di: ROMA C.F. e numero iscrizione: 06851861002 Iscritta al R.E.A. di ROMA al n.994736 Capitale Sociale sottoscritto: 100.000 Interamente versato Partita IVA: 06851861002
  Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Gentile utente, se vede questo messaggio è possibile che ci sia un problema con l’account che sta utilizzando per accedere a Italiascuola.it.

Per verificare che abbiate un utente abilitato, cliccate sul vostro nome in alto a destra. L'account abilitato sul quale cliccare presenterà l'icona "ITLS" sulla sinistra.

Se siete abbonati ai servizi telematici di Italiascuola.it, la prima volta che accedete al nuovo sito dovete inserire le vostre vecchie credenziali (username e password) e seguire la procedura di conferma dati. Troverete le istruzioni utili per eseguire l’autenticazione qui. Se avete già effettuato il primo accesso al nuovo sito e non riuscite più a entrare, oppure se non siete abbonati e volete scoprire come si fa, scriveteci pure a info@italiascuola.it e vi aiuteremo. Grazie!