Ogni giorno è con te

5 Marzo, Venerdì
Login

Casi&Pareri

Indietro

Ricostruzione di carriera: il legale di una docente chiede di azzerare gli effetti di una sanzione disciplinare erroneamente irrogata dal DS...

 23/02/2021
 Personale docente
 
Personale: ricostruzione di carriera

#sanzione #irrogare #carriera #ricostruzione #docente #annullamento #sospensione #lgs #azzerare #infrazione
Domanda
Nell’ambito delle procedure di ricostruzione della carriera la mia segreteria ha rilevato che una docente, arrivata nel nostro Istituto nel 2015, era stata destinataria di n. 4 procedimenti disciplinari promossi nel 2012 e nel 2014 da un Istituto di un’altra regione nel quale la docente lavorava precedentemente.
Per effetto di 2 di questi procedimenti la docente è stata sanzionata con la sospensione dal servizio e dalla retribuzione, sanzioni irrogate dal Dirigente scolastico dell’Istituto Superiore di allora. Nello specifico si tratta di n. 6 giorni di sospensione dal servizio nel 2012 e di n. 2 giorni nel 2014.
La docente è stata informata da noi che la progressione di carriera avrebbe subito, in forza di ciò, un ritardo di n. 2 anni, ai sensi dell’art 497 c1 del d. Lgs 297/1994.
Riceviamo ora lettera di richiesta da parte del legale della docente di azzerare gli effetti della sanzione sulla ricostruzione di carriera perché, a detta del legale, i due provvedimenti sono da ritenersi nulli e/o illegittimi in quanto il dirigente scolastico di allora non aveva il potere di irrogare alla docente il provvedimento di sospensione dall’insegnamento fino a un mese, prevista dall’art. 494 del D Lgs.
L’irrogazione era, a suo dire, di esclusiva competenza dell’UPD, come stabilito da più sentenze di merito e legittimità (Cassazione Sezione Lavoro n. 2811/2019 e 27581)
Non risulta alla scrivente che sia mai stato presentato ricorso dalla docente, né che ci siano state sentenze specifiche riguardanti il provvedimento in questione.
La ricostruzione di carriera è già stata da noi inoltrata alla Ragioneria Territoriale, con la penalizzazione dei 2 anni .
Si chiedono indicazioni relative alla risposta più opportuna da inviare al legale della docente. Grazie per l'attenzione.

In allegato i 2 procedimenti disciplinari
©2002-2021 Italiascuola.it s.r.l., Via Bernini 22/A - 43100 Parma - e-mail info@italiascuola.it - P.I. 06851861002 Testata giornalistica (Reg. al Trib. di Roma n. 120/2002 del 27 marzo 2002) ISSN 2465-2504.
Direttore responsabile: Ruggero Cornini. Ente accreditato per la formazione del personale della scuola con Decreto MIUR del 10-07-2009
Sede legale
Viale del Policlinico n. 129/A Roma (RM) - Iscritta al Registro Imprese di: ROMA C.F. e numero iscrizione: 06851861002 Iscritta al R.E.A. di ROMA al n.994736 Capitale Sociale sottoscritto: 100.000 Interamente versato Partita IVA: 06851861002
  Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Gentile utente, se vede questo messaggio è possibile che ci sia un problema con l’account che sta utilizzando per accedere a Italiascuola.it.

Per verificare che abbiate un utente abilitato, cliccate sul vostro nome in alto a destra. L'account abilitato sul quale cliccare presenterà l'icona "ITLS" sulla sinistra.

Se siete abbonati ai servizi telematici di Italiascuola.it, la prima volta che accedete al nuovo sito dovete inserire le vostre vecchie credenziali (username e password) e seguire la procedura di conferma dati. Troverete le istruzioni utili per eseguire l’autenticazione qui. Se avete già effettuato il primo accesso al nuovo sito e non riuscite più a entrare, oppure se non siete abbonati e volete scoprire come si fa, scriveteci pure a info@italiascuola.it e vi aiuteremo. Grazie!