Ogni giorno è con te

22 Aprile, Giovedì
Login

Casi&Pareri

Indietro

La procedura da adottare per i procedimenti disciplinari verso gli alunni per infrazioni punibili con rapporto disciplinare o sospensione...

 26/03/2021
 Alunni, alunni portatori di handicap
 
Alunni/disciplina: sanzioni disciplinari

#audizione #sanzione #infrazione #addebito #contestazione #difesa #irrogare #procedimento #incolpare #famiglia
Domanda
L'argomento è il procedimento disciplinare verso alunni di scuola secondaria di primo grado per infrazioni astrattamente punibili con le sanzioni del rapporto disciplinare o della sospensione.
Il nostro Regolamento di Istituto prevede che in questi casi, prima di irrogare la sanzione, il dirigente scolastico o suo delegato senta le ragioni dell'alunno. Questo passaggio fino ad ora lo si faceva informalmente con l'alunno stesso, alla presenza anche di un terzo docente, e stilando un apposito verbale.
Mi pare di capire che gli ultimi orientamenti giurisprudenziali prevedano di formalizzare meglio questi passaggi e ho ipotizzato una struttura come quella che segue:
1. contestazione d'addebito scritta alla famiglia entro 5 giorni dal fatto con convocazione della famiglia, insieme all'alunno, per audizione a difesa entro 10 giorni dalla contestazione dell'addebito;
2. sanzione/archiviazione entro 30 giorni dalla contestazione dell'addebito.

Le domande sono le seguenti:
- se effettivamente la procedura seguita fino ad ora non è del tutto corretta e vada quindi modificata;
- qualora necessiti di essere modificata, se la proposta ipotizzata risponda correttamente al dettato normativo o, in caso contrario, quali caratteristiche debba avere;
- nel caso in cui la proposta sia corretta, se l'audizione a difesa possa essere svolta davanti al dirigente scolastico eventualmente coadiuvato da collaboratore / dsga, sia nel caso in cui segua un rapporto disciplinare (irrogato dal ds stesso), sia nel caso in cui il procedimento si concluda con una sospensione (irrogata dal consiglio di classe alla presenza anche dei genitori).
In particolare per quest'ultimo caso mi sembrerebbe davvero troppo impattante per una famiglia - e per l'alunno - doversi difendere davanti ad un intero consiglio di classe e addirittura con la presenza di genitori di altre famiglie.

Sottolineo come - in caso di vostro parere di modificare il regolamento di disciplina - la nuova procedura sarà portata all'approvazione del Consiglio di Istituto ed inserita nel Regolamento di Istituto.

Resto in attesa di vostro riscontro, grazie.
©2002-2021 Italiascuola.it s.r.l., Via Bernini 22/A - 43100 Parma - e-mail info@italiascuola.it - P.I. 06851861002 Testata giornalistica (Reg. al Trib. di Roma n. 120/2002 del 27 marzo 2002) ISSN 2465-2504.
Direttore responsabile: Ruggero Cornini. Ente accreditato per la formazione del personale della scuola con Decreto MIUR del 10-07-2009
Sede legale
Viale del Policlinico n. 129/A Roma (RM) - Iscritta al Registro Imprese di: ROMA C.F. e numero iscrizione: 06851861002 Iscritta al R.E.A. di ROMA al n.994736 Capitale Sociale sottoscritto: 100.000 Interamente versato Partita IVA: 06851861002
  Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Gentile utente, se vede questo messaggio è possibile che ci sia un problema con l’account che sta utilizzando per accedere a Italiascuola.it.

Per verificare che abbiate un utente abilitato, cliccate sul vostro nome in alto a destra. L'account abilitato sul quale cliccare presenterà l'icona "ITLS" sulla sinistra.

Se siete abbonati ai servizi telematici di Italiascuola.it, la prima volta che accedete al nuovo sito dovete inserire le vostre vecchie credenziali (username e password) e seguire la procedura di conferma dati. Troverete le istruzioni utili per eseguire l’autenticazione qui. Se avete già effettuato il primo accesso al nuovo sito e non riuscite più a entrare, oppure se non siete abbonati e volete scoprire come si fa, scriveteci pure a info@italiascuola.it e vi aiuteremo. Grazie!