Ogni giorno è con te

13 Agosto, Sabato
Login

Casi&Pareri

Indietro

Riceviamo dall'USR atti di pignoramento relativi a due sentenze su ricorsi contro la reiterazione dei contratti a tempo determinato: come procedere?

 22/07/2022
 Personale docente
 
Personale: ricostruzione di carriera

#pignoramento #ricostruzione #sentenza #dispositivo #parametro #carriera #ragioneria #ricontrollato #ricorso #usr
Domanda
Spett.le Italiascuola,
abbiamo ricevuto dall'USR due atti di pignoramento relativi a due sentenze riguardanti ricorsi contro la reiterazione dei contratti a tempo determinato.

Nel primo caso si trattava di ricorso riguardante docente in servizio presso la nostra scuola e per cui era stato fatto un decreto di ricostruzione di carriera a seguito di sentenza che la ragioneria però non aveva avvallato in quanto la scuola aveva applicato i parametri di progressione quali avrebbero dovuto essere sostanzialmente applicati, mentre nella sentenza venivano riportati parametri "peggiorativi" registriamo diversi casi di questo tipo).

Nel secondo caso trattasi di ricorso dello stesso tipo ma presentato da docente quando era in servizio in altra scuola.

Due le domande che riguardano due problematiche diverse:

1 - dal momento che l'USR ci invia gli atti di pignoramento con le sentenze comunicandoci di procedere con il seguito di nostra competenza, in questo caso cosa dovrebbe fare la scuola visto che il pignoramento è stato disposto dall'avvocato presso l'ufficiale giudiziario? La scuola deve procedere con proprio provvedimento esecutivo? Da inoltrare a chi (ragioneria/ufficiale giudiziario/banca d'Italia)?

2 - Dal momento che stiamo riscontrando diversi casi di sentenza in cui i parametri per la ricostruzione di carriera risultano infine peggiorativi (abbiamo ricontrollato, ci siamo confrontati con esperti della RTS, ma il caso della ricostruzione a seguito di sentenza di cui sopra dimostra che questi casi possono sussistere), considerato che il Dirigente Scolastico deve darne comunque esecuzione, nel momento in cui il dipendente se ne accorga e non voglia applicato il regime conseguente alla ricostruzione a seguito di sentenza, come deve procedere?

©2002-2022 Italiascuola.it s.r.l., Via Bernini 22/A - 43100 Parma - e-mail info@italiascuola.it - P.I. 06851861002 Testata giornalistica (Reg. al Trib. di Roma n. 120/2002 del 27 marzo 2002) ISSN 2465-2504.
Direttore responsabile: Ruggero Cornini. Ente accreditato per la formazione del personale della scuola con Decreto MIUR del 10-07-2009
Sede legale
Viale del Policlinico n. 129/A Roma (RM) - Iscritta al Registro Imprese di: ROMA C.F. e numero iscrizione: 06851861002 Iscritta al R.E.A. di ROMA al n.994736 Capitale Sociale sottoscritto: 100.000 Interamente versato Partita IVA: 06851861002

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella COOKIE POLICY.

Gentile utente, se vede questo messaggio è possibile che ci sia un problema con l’account che sta utilizzando per accedere a Italiascuola.it.

Per verificare che abbiate un utente abilitato, cliccate sul vostro nome in alto a destra. L'account abilitato sul quale cliccare presenterà l'icona "ITLS" sulla sinistra.

Se siete abbonati ai servizi telematici di Italiascuola.it, la prima volta che accedete al nuovo sito dovete inserire le vostre vecchie credenziali (username e password) e seguire la procedura di conferma dati. Troverete le istruzioni utili per eseguire l’autenticazione qui. Se avete già effettuato il primo accesso al nuovo sito e non riuscite più a entrare, oppure se non siete abbonati e volete scoprire come si fa, scriveteci pure a info@italiascuola.it e vi aiuteremo. Grazie!