Ogni giorno è con te

25 Marzo, Lunedì
Login

Casi&Pareri

Indietro

Un collaboratore in malattia non ha effettuato il periodo di prova: il rapporto deve essere risolto?

 04/03/2019
 Personale a.t.a.
 
Personale/ATA: collaboratori scolastici
Personale/ATA: periodo di prova

#prova #periodo #recesso #risolvere #mese #malattia #conservazione #decorrere #dipendente #rapporto
Domanda
Un collaboratore scolastico individuato dall’USTA è stato assunto da questa scuola con contratto a tempo indeterminato l’11/09/2018.
Dal 12/09/2018 al 19/02/2019 il c.s. è stato in malattia con proroghe consecutive della durata di circa un mese ciascuna.
Alla data odierna, 20/02/2019 è giunto alla scuola certificato medico di proroga dal 20/02/2019 al 25/03/2019.
Considerato che decorsi 6 mesi dall’11/09/2018 scadrà il periodo di conservazione del posto come previsto dal CCNL e considerato che non è stato effettuato il periodo di prova (che non potrà più essere effettuato entro i 6 mesi), si chiede se ai sensi della normativa vigente il rapporto di lavoro con il CS in questione debba essere risolto.
In caso di risposta affermativa, si prega di indicare la normativa di riferimento e la procedura da seguire.
Si ringrazia anticipatamente.
©2002-2019 Italiascuola.it s.r.l., Via Bernini 22/A - 43100 Parma tel +39 0521 299350 fax +39 0521 952340 - e-mail info@italiascuola.it - P.I. 06851861002 Testata giornalistica (Reg. al Trib. di Roma n. 120/2002 del 27 marzo 2002) ISSN 2465-2504.
Direttore responsabile: Ruggero Cornini. Ente accreditato per la formazione del personale della scuola con Decreto MIUR del 10-07-2009
Sede legale
Viale del Policlinico n. 129/A Roma (RM) - Iscritta al Registro Imprese di: ROMA C.F. e numero iscrizione: 06851861002 Iscritta al R.E.A. di ROMA al n.994736 Capitale Sociale sottoscritto: 100.000 Interamente versato Partita IVA: 06851861002
  Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.