Ogni giorno è con te

23 Agosto, Venerdì
Login

Casi&Pareri

Indietro

Un dipendente chiede il trattenimento in servizio fino a 71 anni di età...

 03/05/2019
 Personale docente
 
Personale: risoluzione rapporto e pensioni

#vecchiaia #trattenimento #anno #pensione #mese #speranza #accredito #raggiungimento #età #minimo
Domanda
Quesito trattenimento in servizio
Ad un docente di scuola secondaria di 1 grado nato il 25/01/1949 è entrato il ruolo il 01/09/2008 ed è stata fatta comunicazione di cessazione dal servizio dal 1 settembre 2019.
Il docente, dall'estratto scaricato dall’INPS il 22/02/2019 risultava avere 16 anni 4 mesi e 3 giorni, quindi al 31 agosto 2019 avrebbe maturato (compreso l’anno di servizio militare) 18 anni 2 mesi e 27 giorni. Pertanto, stante la documentazione agli atti della scuola e le dichiarazioni del docente, se anche dovessimo trattenerlo un altro anno, avrebbe maturato 19 anni 2 mesi e 27 giorni non sufficienti per il minimo per la pensione di vecchiaia.
Ora il docente chiede il trattenimento in servizio fino a 71 anni e fa appello contenuto della circolare INPS n 62 del 04/04/2018 che al paragrafo 2.1-pensione di vecchiaia (art 24 commi 6 e 7 legge n 2014 del 2011-requisito anagrafico riporta testualmente: “con riferimento ai soggetti il cui primo accredito contributivo decorre dal 1 gennaio 1996, l’adeguamento all’incremento della speranza di vita previsto dal decreto in parola deve altresì applicarsi il requisito anagrafico previsto dall’art 24, comma 7, della legge 214 del 2011, che consente l’accesso alla pensione di vecchiaia con un’anzianità contributiva minima effettiva di cinque anni e che, dal 1 gennaio 2019, si perfeziona al raggiungimento dei 71 anni.
Il docente sostiene che gli manca una settimana per cui con la proroga a 71 anni raggiungerebbe il minimo per la pensione di vecchiaia. Gli è stato chiesto di integrare la documentazione agli atti della scuola. Considerato che non sembrerebbe avere ricongiungimenti di altri periodi lavorativi riconoscibili ai fini del raggiungimento dei 20 anni, si chiede se è possibile in generale il trattenimento in servizio fino al 71 esimo anno di età, purchè si raggiungano i 20 anni di contributi per l’accesso alla pensione di vecchiaia. Nel caso specifico va concesso questo trattenimento in servizio?
©2002-2019 Italiascuola.it s.r.l., Via Bernini 22/A - 43100 Parma tel +39 0521 299350 fax +39 0521 952340 - e-mail info@italiascuola.it - P.I. 06851861002 Testata giornalistica (Reg. al Trib. di Roma n. 120/2002 del 27 marzo 2002) ISSN 2465-2504.
Direttore responsabile: Ruggero Cornini. Ente accreditato per la formazione del personale della scuola con Decreto MIUR del 10-07-2009
Sede legale
Viale del Policlinico n. 129/A Roma (RM) - Iscritta al Registro Imprese di: ROMA C.F. e numero iscrizione: 06851861002 Iscritta al R.E.A. di ROMA al n.994736 Capitale Sociale sottoscritto: 100.000 Interamente versato Partita IVA: 06851861002
  Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Gentile utente, se vede questo messaggio è possibile che ci sia un problema con l’account che sta utilizzando per accedere a Italiascuola.it.

Per verificare che abbiate un utente abilitato, cliccate sul vostro nome in alto a destra. L'account abilitato sul quale cliccare presenterà l'icona "ITLS" sulla sinistra.

Se siete abbonati ai servizi telematici di Italiascuola.it, la prima volta che accedete al nuovo sito dovete inserire le vostre vecchie credenziali (username e password) e seguire la procedura di conferma dati. Troverete le istruzioni utili per eseguire l’autenticazione qui. Se avete già effettuato il primo accesso al nuovo sito e non riuscite più a entrare, oppure se non siete abbonati e volete scoprire come si fa, scriveteci pure a info@italiascuola.it e vi aiuteremo. Grazie!